Incenso, non solo aroma: alla scoperta delle numerose proprietà benefiche

Pianta dell’incenso, non solo aroma: la pianta presenta in sé numerose proprietà benefiche, alcune delle quali sono ancora poco conosciute.

Incenso proprietà benefiche
Pianta dell’incenso (Pixabay)

Plectranthus Coleoides questo è il nome botanico della pianta dell’incenso, un estratto vegetale dai numerosi effetti benefici. Non solo aroma, ma vi è tanto di più. La pianta – chiamata anche edera svedese per via delle sue caratteristiche foglie – appartiene alla famiglia delle Lamiaceee. Il nome deriva proprio dall’odore che questa emana, una fragranza intensa che ricorda proprio gli incensi.

Tipica delle aree tropicali, presenta delle foglie verdi con i bordi più chiari, produce dei fiori piccoli dalle tonalità che variano dal rosa al malva. Numerose le specie di Plectranthus presenti in natura che si differenziano per colore e caratteristiche delle foglie. Scopriamo adesso insieme i numerosi benefici.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Perdita del peso, i rimedi fitoterapici che agiscono sul nostro organismo

Pianta dell’incenso, proprietà benefiche

pianta di incenso (pixabay)
foglie pianta di incenso (pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> La pianta di incenso, consigli utili su come farla crescere sana e forte

Precisato che l’incenso non viene prodotto con l’omonima pianta, questa tuttavia può essere impiegata per uso casalingo in quanto può rivelarsi una fonte inesauribile di benessere. In estate ad esempio, è rimedio efficace per combattere contro le zanzare: dopo aver fatto essiccare in un luogo asciutto per quindi giorni delle foglie giovani, farle bruciare in un contenitore. L’odore farà allontanare gli insetti, tra cui anche zanzare e mosche.

Prezioso l’olio di incenso: utile sia per i dolori muscolari che per le cicatrici:

  1. Nel caso di dolori muscolari, applicare l’olio sulla zona interessata e procedere ad effettuare un piacevole e delicato massaggio;
  2. Se si hanno cicatrici, il suo effetto stringente andrà a favorire la cicatrizzazione.

Riconosciute proprietà antinfiammatorie e antibatterico; i fumi della pianta purificano l’aria. Gli estratti vegetali si trovano in farmacia in quanto sono degli alleati fitoterapici.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> L’odore della cannabis è troppo forte? Ti aiutiamo a risolvere il problema

Per curare la pianta non si richiedono cure particolari; illuminazione indiretta – ossia in penombra – irrigazione costante, il terriccio deve rimanere sempre umido, non con acqua stagnante. La temperatura ottimale per la pianta oscilla intorno ai 20°. In estate può rimanere sul balcone, ma occhio nelle ore più calde della giornata.