Sale anti neve e ghiaccio, pericoloso per l’ambiente. Quello che non conosci sul suo conto

Il sale antineve e ghiaccio è il rimedio utilizzato per rendere la viabilità delle nostre strade più sicura. Ma sapevi che questo rimedio è pericoloso per l’ambiente?

strada innevata (pixabay)
strada innevata (pixabay)

Quando percorriamo le strade innevate spesso scorgiamo sui bordi delle carreggiate dei sacchi di sale anti neve e ghiaccio. Questo viene adoperato per sciogliere la neve sulla corsia e rendere più sicura la percorribilità delle strade. Tuttavia in molti ignorano che il sale usato in massa durante l’inverno dalle cosiddette macchine spargisale può avere un impatto negativo sull’ambiente e sulle stesse infrastrutture.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Giardino terapia, tutti i benefici del giardinaggio. Rinasci con la natura anche in inverno

L’allarme lanciato da molti studiosi, evidenzia la possibilità che i grossi quantitativi di sale anti neve e ghiaccio sparsi per le strade impattino negativamente sulla regolare vita degli organismi e degli ecosistemi. Inoltre questi enormi quantitativi di sale confluiscono in corsi d’acqua dolce come fiumi e laghi, compromettendo la vita degli organismi che li abitano. Vediamo quello che non conosci sull’argomento.

Il succo di barbabietola e la polvere di caffè potrebbero essere le alternative ecosostenibili

Tramonto innevato (Pixabay)
Tramonto innevato (Pixabay)

Il sale è risaputo che rende la viabilità molto più sicura, specie in quelle zone caratterizzate da un clima rigido con frequenti nevicate. Tuttavia in pochi sono a conoscenza che questa soluzione arreca gravi danni sia all’ambiente che alle infrastrutture dove è cosparso il sale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Aloe, cura le foglie in questo modo, noterai che differenza!

L’azione corrosiva provocata dal sale anti neve e ghiaccio ha effetti nocivi sia sull’ambiente che sulle infrastrutture. Secondo una recente relazione pubblicata sul magazine Treehugger, il sale impatta negativamente sulla fauna selvatica, sulla vegetazione, infiltrandosi nelle acque sotterranee di fiumi e torrenti.

Il sale anti neve e ghiaccio sparso sulle strade conterebbe pure una serie di sostanze chimiche. Il ferrocianuro di sodio e il ferrocianuro ferrico, altamente corrosive, in grade di aumentare il processo di deterioramento delle infrastrutture.

Il sale è considerato l’agente antigelo per eccellenza: solo negli Stati Uniti, durante l’inverno, vengono impiegati più di un milione di camion spargisale per rendere le strade sicure. Tuttavia molte agenzie statali, constatata l’azione corrosiva del sale, si stanno già impegnando a trovare soluzioni alternative e nuovi metodi, per evitare l’impatto ambientale del sale.

Non è previsto che il sale possa essere sostituito a breve, o che si possa trovare un metodo altrettanto efficiente per rendere sicuro le nostre strade. Ad oggi risulta essere ancora il metodo più efficace in relazione al rapporto costi-benefici.

D’altro canto comunque si stanno sviluppando delle alternative valide e soprattutto ecosostenibili. Gli esperti in primo luogo stanno valutando la riduzione dei limito di velocità sulle strade a rischio durante la stagione invernale, l’obbligo di pneumatici da neve e il potenziamento del trasporto pubblico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Kokedama, la tecnica giapponese per coltivare le piante senza vaso

Inoltre sono in via di sviluppo soluzione ecocompatibili per lo scioglimento della neve o del ghiaccio su strada. Negli Stati Uniti, si sta sperimentando l’utilizzo di una miscela a base di succo di barbabietola, ma anche la polvere di caffè e la sabbia si stanno dimostrando valide alternative.