Una vita plastic free è possibile: tutti i suggerimenti pratici da non perdere

Uno stile di vita plastic free è assolutamente raggiungibile, riducendo o eliminando l’uso della plastica. Ecco alcuni suggerimenti pratici.

Forchetta e cannucce
Forchetta e cannucce (fonte ilgiornaledelcibo.it – Pinterest)

Cambiare stile di vita è sempre una scelta personale e attuabile in qualsiasi momento della propria vita. Se stai pensando che è tempo di cambiare rotta e vivere una vita plastic free, seguendo questi suggerimenti ed esempi pratici, tutto ti sembrerà assolutamente più semplice. Basta solo iniziare!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Come riciclare la plastica in modo creativo in casa

Scegliere di vivere riducendo o eliminando l’utilizzo di plastica non è certo una moda ma una scelta consapevole e giusta. La plastica è l’elemento che impiega maggior tempo a disintegrarsi (si parla di centinaia di anni). E nel frattempo cosa succede? Si disintegra in parti più piccoli, le cosiddette microplastiche, assorbite dal terreno, laghi e mari. Secondo alcuni dati pubblicati da un recente studio diffuso dal WWF, ogni settimana ingeriamo 5 grammi di plastica senza accorgercene, pari ad un’intera carta di credito mangiata ogni sette giorni. Vi basta sapere ciò per decidere che è il momento di cambiare?

Una vita plastic free è possibile: i consigli pratici

Bottiglie e cannucce di plastica
Bottiglie e cannucce di plastica (fonte Pixabay)

Attraverso l’assunzione di comportamenti consapevoli e cambiando le proprie abitudini quotidiane, è possibile iniziare a vivere una vita senza plastica. Sebbene eliminarla definitivamente potrà essere complicato, ridurla non lo è affatto. Ecco di seguito, alcuni consigli pratici da attuare per iniziare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> FAO lancia l’allarme: troppa plastica nel suolo, cibi a rischio

  • Usare borracce e bottiglie di vetro: il primo cambiamento riguarda proprio il consumo di acqua e di altre bevande. Eliminare o ridurre l’acquisto di bottigliette e, di conseguenza, ridurre un eccessivo consumo di plastica è uno step essenziale. Le opzioni sono diverse ma borracce e bottiglie di vetro sono quello che fanno per voi.

    Saponi solidi
    Saponi solidi (fonte Pixabay)
  • Saponi e detersivi solidi: se vi fermate soltanto un attimo a pensare a quanta plastica è presente nelle vostre case, forse perderete il conto. La maggior parte dei packaging sono fatti così ed, oltre all’acqua, anche i detersivi hanno il loro impatto. I saponi solidi possono essere l’alternativa rivoluzionaria ma, se non siete pronti a cambiare del tutto, iniziare a comprare prodotti alla spina utilizzando sempre gli stessi contenitori.

    Coppetta mestruale in silicone
    Coppetta mestruale in silicone (fonte alfemminile.com – Pinterest)
  • Coppetta mestruale e dischetti struccanti lavabili: suggerimento adatto alle donne che vogliono cambiare rotta. Rispetto ai classici assorbenti, la coppetta non impatta sull’ambiente. Può essere sterilizzata e riutilizzata dopo ogni uso e può durare fino ad un massimo di 10 anni. Lo stesso vale per i dischi struccanti: comprare quelli lavabili può ridurre l’utilizzo di prodotti che, inevitabilmente, finiscono nella raccolta indifferenziata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Mattoni sostenibili ed economici, dare nuova vita alla plastica è possibile

Dunque, modificare le proprie abitudini in maniera graduale è ciò che consente di arrivare all’obiettivo finale: vivere una vita senza plastica e contribuire alla tutela ed alla salvaguardia dell’ambiente. In fondo, sono suggerimenti davvero facili da attuare!