Alone di calcare addio, il rimedio green all’antiestetico cerchio marrone

Vuoi rimuovere il calcare ai rubinetti del bagno in maniera naturale e senza prodotti aggressivi? Ecco le tecniche per avere accessori splendenti.

Lavandino sporco
Lavandino sporco (fonte questionidiarredamento.it – Pinterest)

Sarà capitato a tutti perché, in fondo, è inevitabile: sia nel bagno che nella cucina, il calcare tende a depositarsi sulle superfici spesso a contatto con l’acqua. I due luoghi sono quelli della casa in cui è impossibile non ricorrere all’utilizzo dell’acqua. Se vuoi rimuovere il calcare dai rubinetti del bagno in maniera semplice, efficace e naturale, ecco come procedere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->Addio condensa grazie a lui…un prodotto che tutti abbiamo in casa

In commercio e nel supermercato di fiducia hai la possibilità di trovare un’infinita varietà di prodotti adatti a risolvere il problema. Se finora nessuno ti ha soddisfatto o se vuoi risparmiare utilizzando prodotti naturali e sempre presenti in casa, grazie a queste semplici tecniche i tuoi rubinetti ritorneranno a brillare come prima o forse anche di più.

Calcare ai rubinetti del bagno: i prodotti naturali da usare

rubinetto splendente
rubinetto splendente (fonte Pixabay)

Qualsiasi prodotto tu abbia usato finora, dopo aver provato questi trucchetti naturali non tornerai più indietro. Basta strofinare e ristrofinare o lasciare prodotti aggressivi in posa per molto tempo. A lungo andare, i rubinetti del bagno possono rovinarsi e bisognerà poi ricorrere ai ripari con la sostituzione. Ecco quindi come procedere per pulire senza rovinare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Consigli di sopravvivenza: alcuni rimedi fai da te per fronteggiare l’emergenza

  • Limone: capace di rimuovere le macchie più ostinate e di pulire il calcare, basta strofinarne una fettina intorno alla macchia. Lasciare agire per qualche minuto e rimuovere con un panno di cotone. Se la macchia persiste si può riprovare mettendo prima del sale sulla stessa e successivamente qualche goccia di limone.
  • Pomodoro: tra i validi alleati contro il calcare, anche il pomodoro può essere usato per rimuovere le macchie. Taglia un pomodoro in due parti e mettilo poi sulla macchia da pulire. Lascia agire per qualche minuto e risciacqua con acqua abbandonate.
  • Acido citrico: potente disincrostante, grazie al suo utilizzo le macchie non avranno vita lunga. Sciogli 150 grammi di acido in un litro di acqua e versa poi la soluzione in uno spruzzino. Proprio come useresti qualsiasi altro prodotto, nebulizza le macchie e lascia agire per qualche minuto. Rimuovi poi tutto con un panno asciutto.
  • Aceto: immergi un panno all’interno di una bacinella con l’aceto. Quando il panno avrà assorbito il prodotto, strizzalo leggermente lasciandolo piuttosto bagnato e riponilo attorno alla macchia. Lascialo agire per una mezz’oretta, strofina la macchia con uno spazzolino, risciacqua e asciuga.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Il ciclamino, la pianta simbolo della fertilità. Come prendersene cura?

Attenzione: prima di procedere con questi rimedi naturali, assicurati di poterli utilizzare sui tuoi accessori da bagno. E’ importante sapere quale prodotto puoi usare in base al materiale con cui sono fatti i rubinetti: ad esempio, il marmo e la pietra potrebbero rovinarsi.