L’attrezzatura di base per un giardinaggio eccellente. Non puoi non averla!

Il giardinaggio richiede un’attrezzatura base che non può mancare per compiere tutte le attività utili e avere un risultato da dieci e lode!

Rimuovi le erbacce (Pixabay)
Rimuovi le erbacce (Pixabay)

Quando si decide di iniziare a fare giardinaggio occorrono dei buoni attrezzi indispensabili non solo per realizzare le coltivazioni dei propri sogni ma anche per fare un ottimo lavoro e con meno fatica. Le attrezzature infatti agevolano incredibilmente e quindi perché rinunciarvi? Ogni pezzo ha la sua funzione, adesso scopriremo quelli essenziali.

Per preparare il terreno sono indispensabili i seguenti arnesi: la forca (al posto della vanga per i terreni argillosi), il rastrello, la vanga (perfetto perché lavora il terreno in profondità e di conseguenza per interrare letame e fertilizzanti) e la zappa che invece si rivela utile per lavorare la terra in superficie.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Terreno, le caratteristiche da valutare prima di creare l’angolo verde

Attrezzatura base, nomi e caratteristiche

Piantare in giardino (Pixabay)
Piantare in giardino (Pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> L’idrogeno verde per produrre cemento. L’Umbria dice no!

Per diserbare occorrono i seguenti strumenti:

  • Gli estirpatori per estrarre le infestanti con radici profonde,
  • Sarchielli e sarchiatori per rimuovere le infestanti con radici superficiali.

Per piantare invece è necessario possedere:

  • Foraterra: con questa attrezzatura si creano dei piccoli buchi per interrare le piantine a radice nude ed i bulbi piccoli;
  • Piantabulbi: indispensabile per alcune piante quali ad esempio i tulipani ed i narcisi;
  • Trapiantatoi: queste, simili a delle palette sono perfette per aprire il terreno e consentire di posizionarvi delle giovani piante;

Per tagliare e potare sono preziose le forbici e cesoie – di varie dimensioni a seconda delle proprie esigenze – per tenere in ordine le siepi – i segacci e i troncarami. Per annaffiare, l’annaffiatoio ed il tubo di irrigazione, questi sono gli strumenti che più si conoscono ed anche un neofita non ne sarà sprovvisto.

Il segreto per mantenere più efficiente possibile tutta questa attrezzatura sta nel pulirla accuratamente. Le vanghe, le zappe ed i rastrelli vanno tenute prive di terra, quindi rimuoverne ogni residuo è sicuramente doveroso, sia lungo le parti metalliche che i manici, sciacquati e asciugati. Se ci sono parti arrugginite, trattare la zona strofinando con spazzola di ferro ed olio di lino.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Viola del pensiero, proprietà fitoterapiche della celebre pianta

Forbici e cesoie, sempre affilate e pulite, vanno asciugate dopo ogni utilizzo. I tubi di irrigazione vanno privati dai residui di acqua e dopo ogni utilizzo riposti in un luogo asciutto e dove non arrivino i raggi diretti del sole.