Aloe vera, 3 modi incredibili per utilizzarla: uno meglio dell’altro

L’Aloe vera è una pianta succulenta da tenere sempre in giardino, pronta per essere utilizzata all’occorrenza

aloe vera 3 modi utilizzarla
Pianta di Aloe vera (Foto di Marce Garal-Pixabay)

L’ aloe vera  è una pianta perenne e succulenta. Appartiene alla Famiglia delle Asphodelaceae, e può arrivare fino ad un metro di altezza.

E’ originaria dei paesi a clima tropicale, ma si è adattata bene anche da noi. Ne esistono tantissime specie, la più diffusa e conosciuta per i suoi numerosi rimedi, è l’ aloe vera. E’ semplice da coltivare, resiste senza acqua e senza terra per lunghi periodi, ed anche alle temperature invernali.

Come usare l’aloe per il nostro benessere quotidiano

aloe
Aloe (Foto di mozo190-Pixabay )

L’uso dell’aloe come rimedio naturopatico, risale a millenni di anni fa. Esistono testimonianze che risalgono al 2000 a.C. Nel 4000 a.C , i muri dei templi egizi ne testimoniano l’esistenza e l’uso che ne veniva fatto per le imbalsamazioni e per curare la bellezza della famosa Cleopatra.

Lo studio sistematico della pianta e dei suoi possibili utilizzi, inizia con un farmacista americano nel 1959. Riuscì a stabilizzare la polpa attraverso un processo particolare e aprì la strada alla commercializzazione dell’aloe.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Aloe arborescens, la fioritura lascia senza parole: spettacolo unico

L’aloe vera contiene principi attivi dalle mille proprietà. La parte interna, più nascosta, da cui si ricava il gel, contiene zuccheri complessi, aiutano il sistema immunitario a rinforzarsi. Contiene anche fosfolipidi, enzimi, lignine e saponine.

Se abbiamo la fortuna di avere un balcone o un giardino soleggiati, possiamo provare a coltivare per conto nostro l’aloe. Non richiede particolari attenzioni, in questo modo avremo sempre le sue preziose foglie a portata di mano.

Nel momento in cui ne abbiamo bisogno, tagliamo una foglia e il gioco è fatto. Togliamo la parte verde esterna, e utilizziamo il suo interno gelatinoso. Ottimo per le scottature solari, strofiniamo il gel sulla parte arrossata, e sentiremo subito un immediato sollievo, grazie alla sua freschezza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Camomilla, tutti i benefici di questo fiore dal gusto particolare

Così anche per le punture di zanzare, e per le piccole ferite, l’aloe ha, infatti, un ottimo potere cicatrizzante. E coma antinfiammatorio, possiamo strofinarlo sulla parte del muscolo dolorante, e godremo del suo effetto calmante.

Per queste proprietà, se in casa vivono con noi adolescenti brufolosi, passare il gel sul viso allevierà il rossore e l’acne scomparirà velocemente. Possiamo anche autoprodurre un colluttorio che ci aiuterà a guarire afte e gengiviti o a prevenirle.

I suoi usi sono molteplici ed efficaci. Non ci rimane che provare.