Animali, come aiutare in inverno i nostri amici a quattro zampe

Le temperature si fanno rigide e gli animali spesso sono le vittime principali di queste rigide temperature. Per sopperire a questo problema, ecco le dieci regole da rispettare.

Animali e inverno, come proteggerli
Animali (Pixabay)

Le temperature si stanno facendo sempre più rigide e sono numerosi gli animali che per strada tentano di tutto per proteggersi dall’inverno. L’arrivo di questa stagione infatti mette in pericolo i nostri amici a quattro zampe che non hanno la fortuna di vivere in un ambiente familiare caloroso. Soprattutto i cani randagi le cui condizioni di salute precarie gettano nello sconforto chiunque li guardi. A volte anche gli animali tenuti in casa (se non gli si prestano le dovute accortezze) possono pregiudicare la propria condizione.

Per intervenire tempestivamente e non quando ormai gli animali hanno la peggio, la Lega Nazionale per la Difesa del Cane ha stilato un vademecum utilissimo soprattutto quando le temperature scendono al di sotto dello zero. Sono delle regole, semplici e alla portata di chiunque. Una fonte di buon senso e gentilezza verso i nostri amici a quattro zampe. Scopriamole insieme.

LEGGI ANCHE -> Le piante da appartamento più amate dai gatti e che non sono nocive

Animali e inverno, le regole da rispettare

Erba gatta, la più amata dai gatti
Erba gatta, la più amata dai gatti (foto da Pixabay)

LEGGI ANCHE -> Perché le api sono indispensabili per il mondo? La scoperta ha dell’incredibile

  1. Alimentazione: Il primo atto di amore verso il proprio animale è l’alimentazione che deve tenere conto del cambio di temperatura. Anche per gli animali infatti in inverno si bruciano più calorie, quindi pasti più sostanziosi per scaldarsi;
  2. Riparo: Se il tuo animale vive all’aperto il riparo dev’essere sempre asciutto in modo che in caso di pioggia o temperature eccessive, il cane può trovarvi riparo. La cuccia va posizionata a qualche centimetro da terra ed il pavimento meglio se rivestito con una coperta di lana, da sostituire spesso;
  3. Cura costante dell’animale: spazzolare l’animale con regolarità in modo da rimuovere il pelo vecchio e favorire quello nuovo che sarà utile per l’inverno;
  4. Ciotola d’acqua: da cambiare periodicamente ed usare recipienti in plastica che conduce meno il freddo;
  5. Auto: mai lasciare il cane incustodito nell’auto, potrebbe rivelarsi fatale per i soggetti più deboli. Ecco perché è sempre utile avere delle coperte in auto, pronte per essere usate;
  6. Garage: il garage potrebbe essere un luogo nocivo per il cane soprattutto per la presenza dell’antigelo che è pericolosissimo per gli amici a quattro zampe. Nel caso in cui venga ingerito o leccato, bisogna andare subito dal veterinario per procedere alle cure del caso;
  7. Dispositivi elettrici: questi non vanno lasciati attivati se si lascia l’animale incustodito; la stufa può rivelarsi pericolosissima per l’animale;
  8. Neve: quando si è in giro sulla neve, l’unica soluzione è portare sempre il guinzaglio in modo da non perdere mai di vista il cane che in mezzo alla neve non sente l’odore e potrebbe smarrirsi;
  9. Auto: Prima di partire con la propria auto, controllare che sotto non vi siano gli animali, i gatti sovente potrebbero trovare proprio lì un riparo;
  10. Non lasciare i propri animali fuori casa; se anziani o particolarmente deboli, anche queste accortezze sopra citate potrebbero non risultare sufficienti.