Sanifichi il materasso? Dovresti farlo spesso, ti spieghiamo il perché

Il materasso è un elemento cruciale della nostra quotidianità. Il suo utilizzo frequente lo rende un ottimo ricettore di acari e battere. Scopriamo come eliminarli

Come rimuovere le macchie di pipì dal letto
Materasso (Pixabay)

Quando un oggetto come il materasso viene usato quotidianamente, bisogna muoversi affinché sia in grado di conservare i propri punti di forza originari. Di conseguenza, scoprire come disinfettare il materasso dagli acari e da altri tipi di minacce può risultare fondamentale.

Potrebbe interessarti anche → Il Rescue Remedy, i fiori di Bach per curare stati d’ansia e forte stress

Spesso ci si dimentica di eseguire un compito così importante per la salute di ogni essere umano. Si tratta di un errore imperdonabile. Sapere come igienizzare e sanificare il materasso di casa è fondamentale per preservarlo nelle migliori condizioni possibili e di conseguenza tutelare la nostra salute Si tratta di un errore imperdonabile.

Sanificare e igienizzare il materasso per proteggere la nostra salute

Dormire con i calzini fa male
Calzini a letto (Pixabay)

Sanificare e igienizzare il materasso dalle cimici, dagli acari e, più in generale, da tutti i germi e batteri che vi si annidano è indispensabile affinché questo componente possa avere una buona durata negli anni.

Potrebbe interessarti anche → Ti senti stanco? Come ridurre lo stress e recuperare le energie perdute

Iniziamo dalla pulizia del copri-materasso, è consigliabile dare un’occhiata alla relativa etichetta verificando che il vostro coprimaterasso sia lavabile ad alta temperatura. Un passaggio di questo genere può risultare essenziale per rimuovere ogni odore ben poco gradevole, ovviamente scegliendo il detergente giusto. Il profumo conta ancora più se si tratta di fumatori

Dopo aver igienizzato il coprimaterasso, è importante Scuotere il materasso con un battipanni, in modo da eliminare e smuovere polvere e germi presenti su entrambi i lati della sua superficie. L’ideale è farlo all’aperto, onde evitare di doversi poi ritrovare a pulire il pavimento Se il materasso è a molle meglio mantenerlo in orizzontale

L’aspirapolvere può garantire un aiuto non di poco conto. Sono sufficienti pochi passaggi per rimuovere diversi allergeni. Ovviamente, un accessorio elettrico di simile portata può garantire ottime prestazioni in ogni angolo della stanza, compresi i pavimenti e le aree più anguste.

Per le macchie potete usare limone e aceto, da mixare insieme. Questa combo riesce a smacchiare perfettamente il materasso, eliminando anche le macchie più ostinate come quelle di sangue, per esempio. Anche l’acqua ossigenata è una potente alleata.

Potrebbe interessarti anche → Il giardinaggio è un nostro alleato, ci aiuta a ridurre lo stress e a vivere meglio

Dopo aver concluso tutti gli interventi precedenti, il penultimo movimento da compiere riguarda il lavaggio della fodera in lavatrice. Un po’ di aceto bianco può venire in soccorso e garantire una maggiore efficacia al detersivo. Il tocco finale invece è una rapida passata con il ferro da stiro per sconfiggere gli acari in maniera definitiva