Carta da parati sostenibile: arredare la casa con gusto ed in maniera green

Arredare la casa rispettando l’ambiente è possibile: grazie alla carta da parati sostenibile, il tuo appartamento sarà originale e green.

Parete di casa ecologica
Parete di casa ecologica (fonte archiproducts.com – Pinterest)

Nell’epoca dell’ecologico e dell’ecosostenibile, anche arredare la propria casa può essere una scelta fatta nel pieno rispetto dell’ambiente. Oltre alla selezione di mobili a km 0 e dunque poco impattanti, anche scegliere la carta da parati sostenibile è un buon modo per sostenere l’ambiente. Ecco quindi tutto quello che c’è da sapere per compiere una scelta consapevole.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Fiori al soffitto: la nuova tendenza del 2022 per una casa green

Qualcuno forse penserà che arredare un appartamento in maniera green, possa allungare i tempi e risultare noioso. Come sempre, anche in questo caso, è fondamentale essere ben informati sui prodotti e compiere la scelta giusta che impatti di meno. Al contrario di quanto si possa pensare, contribuire alla tutela dell’ambiente anche per la propria casa, sarà molto divertente. Il web ed il commercio offrono ampia scelta di mobili, complementi d’arredo e carta tutto rigorosamente green senza rinunciare allo stile.

Carta da parati sostenibile: tutto quello che devi sapere

Carta ecologica per bambini
Carta ecologica per bambini (fonte Archiproducts – Pinterest)

Ecosostenibilità e mondo dell’interior design camminano di pari passo. Spulciando sul web infatti avrete modo di conoscere tutto quello che tale connubio può offrire, per arredare una casa con gusto ed in maniera sostenibile. La carta da parati sostenibile è la dimostrazione di come ricerca e amore per lo stile possono incontrarsi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Nasce una nuova moda green: la natura trasformata in vestiti e accessori

Quali sono le carte da parati sostenibili? Affinché la carta sia ecologica deve esser fatta di materiale compostabile e quindi di materie prime vegetali come il lino o la seta. Ma non è tutto perché, tale carta green, può esser fatta anche con le erbe ottenendo una variazione di colori davvero unica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> La mini-casa: il nuovo concetto di abitazione fra lusso e green

Per scegliere la carta giusta, è importante leggere l’etichetta. In questa infatti non deve essere elencato il PVC o la presenza di sostanze organiche volatile. Fondamentale è anche la certificazione FSC, riconosciuta a livello internazionale ed applicata a prodotti derivanti dal legno che rispettano gli standard ambientali. Dunque, dai sfogo alla creatività anche nel tuo appartamento senza rinunciare ad uno stile green.