Metti le banane nelle piante, il risultato è stupefacente. Non ci credi? Prova…

Metti le banane nelle piante e ti assicuriamo che il risultato sarà senza eguali. Un fertilizzante naturale stupefacente, da realizzare anche a casa.

Bucce di banane per piante
Banane (Pixabay)

Se siete dei veri appassionati dell’orto o avete un bel giardino da curare, un fertilizzante naturale fatto in casa, è la soluzione adatta a voi. Esistono molti prodotti chimici che però hanno delle controindicazioni; prima su tutte il loro dannoso impatto ambientale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Cura le piante con il miele, il rimedio della nonna davvero efficace

Chi desidera avere uno spazio verde totalmente organico, deve ricorrere ai rimedi biologici che madre natura offre quotidianamente. Ad esempio la banana questo succulento frutto tropicale è ricco di proprietà nutritive che vi aiuteranno nel trattamento del vostro orto. Grazie a questo rimedio naturale le vostre piante cresceranno sane e robuste. Metti le banane nelle piante vedrai che risultato.

La polvere di bucce di banane. Un fertilizzante naturale ricco di proprietà nutritive

Bucce di banane per piante
Banane (Pixabay)

Un modo semplice per fertilizzare le proprie piante in maniera del tutto naturale, è mediante un comodo trucco che puoi realizzare autonomamente. Un fertilizzante fai da te che puoi preparare partendo proprio dalle bucce delle banane. Queste sono ricche di potassio, come il frutto di per sé, una sostanza fondamentale per il nutrimento delle piante.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Giardino fiorito anche in inverno. I fiori da piantare che fanno al caso tuo

Il potassio esalta la profumazione dei fiori, rende più intesa e luminosa la colorazione, e arricchisce il sapore di frutti e ortaggi. Quello che vi descriveremo è un fertilizzante a base di bucce di banane polverizzate; i passaggi sono molto semplice, e la macerazione del prodotto richiede solo alcuni giorni. Il primo passaggio consiste nel raccogliere in un sacchetto almeno una ventina di bucce.

Ogni buccia produrrà circa un cucchiaio di polvere di banana, quindi potete regolarvi in base alle vostre esigenze. Una volta che il sacchetto è abbastanza pieno si passa alla seconda fase, l’essicazione. Adagiate le vostre bucce in un contenitore, come una scatola o una cassetta di legno; è importante che sistemiate le bucce con la parte bianca rivolta verso l’alto.

Successivamente posizionate il contenitore all’aperto, preferibilmente quando la giornata è abbastanza soleggiata, cosi ridurrete al minimo i giorni di esposizione. In questo modo basteranno massimo tre giorni per essiccare le bucce di banane. Nel caso il tempo non permette questo procedimento potrete infilarle in forno a 60° per alcune ore.

Una volta raggiunta l’essiccazione giusta è il momento di passare alla terza fase: la macinazione. Prima di macinare le bucce nel frullatore, sminuzziamole con le mani eliminando le parti che non vogliamo nel composto. Prendete il frullatore e iniziate a macinare poco alla volta. Completata la macinazione conserviamo la nostra polvere in un barattolo di vetro con apposito coperchio.

Il fertilizzante a base di polvere di banane può essere utilizzato in diversi modi; dipende ovviamente dal tipo di pianta su cui va applicato. Il primo metodo è l’infuso, realizzato con acqua calda e un paio di cucchiaini di polvere di banana, aspettando che l’acqua si raffreddi completamente. Questo metodo è adatto per la cura delle orchidee.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Ficus Benjamin: cura e consigli per coltivare questa pianta da interno

Un’altra possibilità di utilizzo e quello mediante concimazione diretta. Questo procedimento è molto semplice basterà fare attenzione a non riporla al centro del vaso, evitando il contatto diretto con fusto e radici. Consigliamo questo metodo per fertilizzare le piante da fiore. Allora cosa aspetti metti le banane nelle piante e scoprirai risultati mai visti.