Ripiantare le rose? Un metodo semplice ed economico per fiori rigogliosi

Tra i fiori più amati e simbolici di sempre, averle in giardino non sarà mai stato così semplice. Ecco come ripiantare le rose in modo efficace.

boccioli di rose bianche
boccioli di rose bianche (fonte Pixabay)

Simbolo dell’amore e della passione ma anche della gelosia e della purezza, le rose sono tra i fiori attraverso cui esprimere al meglio i propri sentimenti. A seconda del colore scelto infatti, il fiori può assumere significati diversi e adattarsi ad ogni evento o circostanza. Se avete una pianta e volete ripiantare le vostre rose, grazie a questo metodo efficace e economico, il vostro giardino non sarà mai stato così profumato e bello.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Esperimenti con le piante: le idee da provare per il benessere fisico

Fiore dalle 150 specie originario dell’Europa e dell’Asia, come tutte le piante sboccia nel periodo primaverile. Tra la fine di maggio e gli inizi di giugno quindi, la pianta inizia a presentare i primi boccioli e, proprio quello è il momento giusto per agire e riprodurre la vostra pianta. L’occorrente? Una patata e della polvere di cannella, ed il gioco è fatto.

Ripiantare le rose? Il procedimento per risparmiare soldi

Talea rosa
Talea rosa (fonte ohga.it – Pinterest)

Grazie a questo metodo davvero semplice e assolutamente economico, i fiori potranno riprodursi e usufruire delle proprietà naturali di patate e cannella. Ma come procedere? La prima cosa da fare e capire se lo stelo è pronto ad essere tagliato. Per comprendere se è il momento giusto per una talea, potete provare a tirare una spina: se questa viene via in maniera netta, lo stelo è maturo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Il metodo kokedama: una tecnica antica per coltivare il ciclamino come un’opera d’arte

Gambo nella patata
Gambo nella patata (fonte secureservercdn.net – Pinterest)

Scegliete uno stelo dritto, senza curvature, e che sia un gambo giovane. Procedere con un taglio a circa 20-22 cm e sistemare lo stelo all’interno della patata. Prima però, impolverare il gambo nella cannella. La polvere ha una proprietà antibatterica e quindi allontanerà funghi e batteri.

Patata nel terreno
Patata nel terreno (fonte homeguides.sfgate.com – Pinterest)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Il giardinaggio è un nostro alleato, ci aiuta a ridurre lo stress e a vivere meglio

E la patata? L’umidità già presente all’interno del tubero favorisce un terreno fertile per la riproduzione del fiore appena potato. Come potete immaginare, il procedimento è semplice ed economico. Patate e cannella non mancano mai in casa e, oltre ad essere usate in cucina, possono quindi essere sfruttate nel giardinaggio. Provare per credere.