Geranio, il re dei balconi, scopri i segreti per una fioritura perfetta!

Il Geranio è il fiore d’eccellenza per balconi e terrazzi.. ma ci sono sei trucchi per poter garantire una fioritura perfetta, ecco quali!

Gerani (Pixabay)
Gerani (Pixabay)

Il Geranio, chiamato Pelargonium, appartiene alla famiglia delle piante Geraniaceae, di genere erbaceo o arbustivo. Definito “il re dei balconi”, poiché che sia in campagna o in città, lo troviamo sui davanzali di tutti con i suoi splendidi colori ad abbellire l’estetica delle nostre case. Proveniente dall’Africa meridionale, oggi è possibile trovarne numerose tipologie che differiscono a seconda della fioritura. Tra le più diffuse distinguiamo il geranio Imperiale, che ha una fioritura breve durante i periodi freddi; quello Edera, dalla fioritura abbondante e dai colori accesi; in ultimo, il geranio Odoroso, la cui caratteristica, intuibile, è il forte profumo che lo distingue. In generale, il geranio, è tra le piante più facile da coltivare ed è un eccellenza grazie all’incredibile quantità di fiori che può produrre in un anno. E’ possibile però seguire dei procedimenti per poter assicurare che la fioritura sia sempre perfetta, scopriamo quali.

Ti potrebbe interessare anche -> “Purifica la casa dalle energie negative, tutto quello che devi fare è…”

Consigli utili per la coltivazione dei gerani

Geranio (Pixabay)
Geranio (Pixabay)

Le regole di base per la coltivazione dei gerani sono poche e semplici, non hanno bisogno di troppa acqua, soprattutto con temperature basse, ed in più necessitano di:

  • buona esposizione al sole;
  • terriccio di alta qualità, ad esempio, unendo torba bionda, bruna e argilla;
  • posizione ben ventilata;

Ti potrebbe interessare anche -> “Le cimici infestano la casa? Niente paura questi rimedi vi aiuteranno”

Per la coltivazione dei gerani in vaso, il primo consiglio è di scegliere attentamente la grandezza di quest’ultimo a seconda della tipologia di geranio scelta. Se sono gerani pendenti il vaso deve avere una profondità di 18 – 20 centimetri, e ogni pianta dovrà essere collocata in vasi diversi. Per le tipologie più diffuse, invece, la dimensione giusta del vaso va dai 16 ai 18 centimetri di diametro, fino ad arrivare anche ai 35 cm per quelle più grandi.

Ti potrebbe interessare anche -> “La nuova frontiera del turismo spaziale: un hotel di lusso tra le stelle”

Se, invece, la coltivazione dei gerani è in giardino, i suggerimenti da seguire sono anche di meno. In questo caso, è sconsigliato l’uso di argilla e un eccessiva irrigazione, contrariamente potrebbero formarsi i funghi. E’ importante potarli con attenzione, rimuovendo tutte le foglie secche, e controllarli periodicamente per scongiurare la formazione di parassiti, essendo soggetta al loro attacco. Ed ecco che i nostri gerani fioriranno senza problemi!