Correre d’inverno: i consigli per farlo nel modo corretto. Migliora l’attività fisica

Correre d’inverno con il freddo è possibile, bastano i consigli giusti per ottimizzare lo sforzo fisico. Scopriamo come!

Correre (Pixabay)
Correre (Pixabay)

Correre presenta numerosi benefici per il corpo e l’organismo, oltre al fatto che migliora l’umore liberandoci dallo stress e aiuta a mantenerci in forma. E’ efficace anche nella prevenzione e nella cura di molte malattie dovute a stati infiammatori, infatti, correre fa bene al cuore e a tutto l’apparato cardiocircolatorio. Grazie al suo effetto positivo sulla pressione arteriosa, combatte l’ipertensione e migliora l’efficienza cardiaca. E’ un’attività che coinvolge tutti i muscoli del nostro corpo, motivo per il quale bruciamo calorie durante la corsa, ed è consigliata per le sue note capacità antidepressive naturali, grazie al rilascio di serotonina. Per poter godere di tutti questi benefici, è importante correre nel modo giusto. Scopriamo come!

Ti potrebbe interessare anche -> “Costa Concordia: sono trascorsi 10 anni dal tragico incidente all’Isola del Giglio. Il dolore è ancora vivo”

5 consigli per correre bene anche d’inverno

Corri nel modo giusto (Pixabay)
Corri nel modo giusto (Pixabay)

La corsa la si pratica sia d’estate che d’inverno, insomma, sempre! Come è importante adottare degli accorgimenti quando si corre d’estate per non rischiare svenimenti, colpi di sole e crampi, è necessario farlo anche d’inverno. Il freddo, il ghiaccio, la pioggia e l’umidità richiedono delle regole da dover seguire per ottimizzare la nostra attività fisica all’aria aperta delle temperature basse.

Ti potrebbe interessare anche -> “Basilico: 3 consigli per non farlo morire”

La prima regola da dover seguire è quella di indossare l’abbigliamento giusto. Servono tessuti che ci tengano al caldo, evitando però la lana. Cappello, guanti, scaldacollo e un vestiario che presenti un tessuto tecnico, è importante coprire naso, bocca e le estremità del corpo come le mani e la testa. L’ideale sarebbe una maglia a maniche lunghe più una maglia termica e infine la giacca antivento.

Ti potrebbe interessare anche -> “Foreste vergini nel mondo, un dramma epocale. La natura sta morendo”

L’intensità della corsa va aumentata gradualmente, è importante riscaldare i muscoli prima di partire e non fermarsi fino a quando non si raggiunge il proprio ritmo. Si consiglia poi di tornare a casa correndo per evitare di raffreddare i muscoli e il corpo. Le scarpe sono un altro aspetto essenziale, devono permetterci di poter correre senza problemi, e fai attenzione anche al percorso! Tieni d’occhio dove metti i piedi, evita così pozzanghere, buche e ghiaccio.

Ti potrebbe interessare anche -> “La mini-casa che costa quanto un’auto è realtà: la nuova frontiera dell’architettura”

Inoltre, è categorico non esagerare. Non ci si deve spingere oltre il limite delle proprie forze, non farà bene né a noi né al nostro corpo. Il rischio è che il freddo non mantenga al caldo i muscoli, incidendo sulla potenza muscolare. Stretching e relax, infine, sono l’ultima regola da seguire. Al rientro è importante defaticare il corpo in seguito allo sforzo della corsa con dello stretching, seguito poi da una doccia o un bagno caldo per rilassare i muscoli.