Camelia sempre fiorita: i trucchi degli esperti sono infallibili

La camelia è una pianta molto delicata dai colori bellissimi. Il suo profumo e la sua forma rende tutto molto più bello. Puoi coltivarla dove vuoi, sia in giardino che in terrazzo. Vediamo insieme quali sono i consigli degli esperti. 

Camelia coltivazione
Camelia – Pixabay

Se vuoi coltivare una camelia ti consigliamo la varietà sasanqua. Per quanto questa pianta sia delicata e gentile nella forma e nei colori, questa varietà è la più resistente. Può vivere benissimo sotto il calco torrido e supera anche temperature polari a -15°. Ama vivere a mezz’ombra su suolo acido.

I fiori di questa pianta sono molto belli, in Italia è molto diffusa. La qualità sasanqua è quella più acquistata proprio perché più resistente e meno problematica, se irrigata regolarmente e con i giusti accorgimenti potrebbe durare anche tutto l’anno. Non è un sempreverde, infatti nella stagione fredda sfiorisce ma rifiorirà in primavera bella come non mai.

Però attenzione, stiamo parlando della varietà sasanqua, se volete la camelia fiorita anche in autunno e in inverno, dovrete acquistare la hiemalis, la vernalis, la sinensis e la transnokoensis. C’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Camelia, il fiore versatile adatto proprio a tutti

Camelia pianta coltivazione ottimale
Camelia pianta – Pixabay

Coltivare le camelie in vaso o in giardino è molto semplice, basta seguire i consigli degli esperti e tutto andrà per il verso giusto. Avrete modo di godere della vostra pianta sia in primavera che in inverno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —–> Sansevieria, riproducila tutte le volte che vuoi. Il metodo è semplicissimo, devi solo iniziare

  • Terreno ed esposizione: La camelia ama vivere a mezz’ombra, ma si adatta benissimo al sole cocente. Il terreno ottimale è acido ricco di sali minerali e nutritivi.
  • Piantala in questo modo: La camelia si adatta al giardino o al terrazzo, l’importante è che la buca sia almeno di 30 cm. Accertati che il terreno non abbia dei ristagni di acqua, in caso contrario apponi dell’argilla prima di piantare la camelia. Stessa cosa vale anche per i vasi.
  • Irrigazione e concimazione: Innaffia la tua pianta regolarmente con abbondante acqua, in estate procedi con questa operazione la notte. L’acqua deve essere versata ai piedi della pianta e non dall’alto tipo pioggia. Per quanto concerne la concimazione, ti rimandiamo ad un nostro video che ti aiuterà a prenderti cura delle tue piante.

  • Potatura: La camelia non necessita di nessuna manutenzione di questo tipo. Se proprio devi, stacca le foglie secche o i fiori marci.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Nuovo trend di crescita per il giardinaggio: sempre più italiani amano sporcarsi le mani

Come hai potuto constatare, coltivare la camelia è molto semplice anche per i meno esperti. Tieni la tua pianta in una zona luminosa, innaffiala regolarmente e concimala in modo naturale. In inverno spostala in un luogo riparato se è in vaso mentre se si trova in giardino, coprila con i teli fatti a posta per le piante.