Bonus tende da sole 2022: l’incentivo che tutti aspettavano. Chi può riceverlo e come fare domanda

Tende da sole: bonus 2022. L’incentivo che agevola l’acquisto che tutti aspettavano. Come fare domanda e chi può riceverlo

tende da sole
Tende da sole ultramoderne ombreggianti da Pixabay

Prima che il caldo torrido ci sorprenda in maniera inaspettata, come è successo negli ultimi anni, in questo periodo si inizia a predisporre la casa in modo che le temperature torride estive non siano un problema. Per mantenere la casa fresca, i terrazzi al riparo dal sole, si utilizzatissime sono le tende da sole. I modelli sono tantissimi e tutti diversi tra loro, naturalmente variano anche a seconda delle esigenze di chi le acquista. Oltre a riparare dal sole, tengono lontani i maldestri sguardi altrui e riparano non solo dal sole ma anche dalle piogge e dalle intemperie. Grazie al “bonus tende da sole” è possibile avere agevolazioni per l’istallazione di queste bellissime ed utilissime tende.

Bonus tende da sole: chi può riceverlo e come fare domanda 

veneziane tende da sole
Finestre palazzo moderno con tende da sole veneziane da Pixabay

Come dicevamo, le tende da sole, rappresentano un importante rimedio contro il caldo, ma anche contro le intemperie e soprattutto sono le regine della privacy. Purtroppo spesso si deve rinunciare al loro acquisto perché risultano essere abbastanza costose. Ma grazie al bonus tende da sole oggi è possibile realizzare questo piccolo sogno potendo contare su un aiuto. Ma scopriamo di più su questo fantastico bonus.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> SolarGaps, le tende intelligenti che producono energia: quanto costano?

Può usufruire del bonus tende da sole chi decide di realizzare, per la propria abitazione, opere di schermatura. In questo caso, il bonus assicura una detrazione del 50% , su una spesa massima di 60.000 euro, per ogni abitazione singola. E’ possibile usufruire di tale detrazione anche se più abitazioni risultano intestate ad una stessa persona.

Per poter ottenere tale agevolazione fiscale è possibile scegliere tre diverse opzioni: detrazione IRPEF, restituzione del 50% in 10 anni; sconto diretto in fattura; cessione del credito di imposta ad un terzo soggetto. Oltre a questo, esiste anche il bonus per le tende da sole 110, che prevede una detrazione del 110%. E’ possibile usufruire di questo bonus se si effettuano lavori che rientrano nel superbonus 110%.

La tipologie di tende che rientrano nel bonus sono quelle ombreggianti per finestre da tetto e lucernai, a rullo, verticali, esterne a bracci pieghevoli o rotanti o veneziane. Ulteriori requisiti sono: il marchio CE, rispettare le norme di sicurezza,  essere mobili, essere installate all’interno e all’esterno della superficie vetrata, rispettare le norme urbanistiche e soprattutto l’acquirente non può montarle e smontarle a suo piacimento.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Bonus casa ed ecobonus: le novità non finiscono qui. Esteso il termine per presentare la domanda

Il bonus tende da sole può essere richiesto da tutti i proprietari di immobili che ne abbiano necessità. La domanda per la detrazione deve essere presentata sul sito dell’ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori. Ovviamente tutti i lavori e gli acquisti effettuati per tali lavori dovranno essere certificati e presentati al momento della richiesta del bonus.