L’artiglio del diavolo: una pianta unica dagli effetti terapeutici sorprendenti

L’artiglio del diavolo è un rimedio naturale dagli effetti terapeutici straordinari. È consigliabile per curare diverse patologie. Vediamo insieme quali.

tisana naturale per alleviare infiammazioni
tisana naturale per alleviare infiammazioni (foto da Pexels)

L’artiglio del diavolo è un rimedio del tutto naturale per curare e alleviare dolori di tipo osteoarticolare o eventuali infiammazioni. Si tratta di una pianta utilizzata da tempo immemore e agisce come un vero e proprio antinfiammatorio naturale, lenendo anche i dolori più acuti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Giardino giapponese zen, puoi realizzarlo ovunque. Ti basta solo…iniziare

Un nome piuttosto pittoresco che però non ha nulla a che vedere con credenze e rituali religiosi; anche se le sue proprietà benefiche ci danno quel senso di misticismo racchiuso nello stesso nome. Il nome, artiglio del diavolo, fa rifermento alla forma di questa singolare pianta che produce frutti legnosi con punte simili ad artigli, caratterizzati da un colore purpureo.

Mal di schiena, dolori muscolari, colesterolo. I benefici di questa pianta sono davvero molteplici

Uomo dolorante
Uomo dolorante (fonte viverepiusani.it – Pinterest)

L’artiglio del diavolo è una pianta perenne della famiglia delle Pedaliacee originaria dell’Africa del Sud. Ed è proprio la medicina tradizionale sudafricana ad aver scoperto e utilizzato questo straordinario rimedio. Oggi l’artiglio del diavolo viene prescritto come un’autentica cura antinfiammatoria e analgesica, adatta per lenire e curare casi di sintomatologia muscolare o articolare. Anche perché essendo un rimedio fitoterapico non presenta particolari contro indicazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Stella di Natale sospesa in aria grazie all’arte giapponese del kokedama

Questa pianta deve le sue principali proprietà terapeutiche ai suoi principi attivi gli Harpagosidi che si trovano nella radice della pianta. Grazie a queste sue caratteristiche l’artiglio di drago è particolarmente indicato in caso di problemi osteoarticolari legati a dolore e infiammazioni. Ma i benefici di questa straordinaria pianta non finiscono di certo qui. È indicata anche per chi soffre di gotta in quanto riduce drasticamente l’eccesso acido urico. Altra proprietà benefica di questo rimedio fitoterapico è quella di ridurre il livello di colesterolo nel sangue; questa pianta è l’ideale per tenerlo sotto controllo, in più è indicata per chi soffre di problemi cardiovascolari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Come creare un giardino verticale in casa: basta riciclare alcuni materiali

Per quanto riguarda come utilizzarlo, possiamo scegliere fra due diversi modi. Il primo ad uso interno si può assumere o per tintura madre, in compresse, in capsule o sotto forma di tisana. La concentrazione del principio attivo fra i deversi elementi può essere differente. Per l’uso esterno l’artiglio del drago si trova, come pomata o gel; non sempre però è il solo ingrediente presente in questo composto, spesso è abbinato alla curcuma o al peperoncino. Nonostante si tratti di un rimedio fitoterapico, è consigliabile sempre utilizzarlo esclusivamente sotto controllo medico.