Il cane e la febbre, come capire se il tuo amico sta male

Anche il cane può avere la febbre ma ecco come capirlo e soprattutto quando chiamare il veterinario. Tutti i consigli per la salute di fido.

Cane sotto coperta
Cane sotto coperta (fonte Pixabay)

Proprio come gli essere umani, anche i nostri amici a quattro zampe possono presentare sintomi febbrili. Le cause possono essere svariate ma per capire la presenza o meno della febbre nel cane, bisogna tenere a mente degli accorgimenti e non spaventarsi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Camomilla al cane: come e quando darla al nostro amico a quattro zampe

Nonostante non abbia il dono della parola, l’amico più fedele dell’uomo riesce a farsi capire in tutto e per tutto. Anche se il suo stato di salute non è ottimale, il cucciolo riesce a lanciare alcuni segnali chiari che non bisogna trascurare. Come accade anche nella vita di tutti i giorni, non bisogna farsi prendere dal panico ma cercare di curare il proprio cagnolino ed affidarsi ai pareri e indicazioni dei veterinari.

Il cane e la febbre: cause, sintomi e rimedi

Termometro classico
Termometro classico (fonte Pixabay)

Se vi state chiedendo come capire se il vostro cagnolino ha la febbre, ecco alcune condizioni da non trascurare. Innanzitutto bisogna cercare di comprendere quale siano le cause della malattia e, proprio come per l’uomo, possono essere le più svariate. Alla base della febbre ci può essere un’infezione dettata da un infortunio, ferite, graffi, contatto con un altro cane infettato o anche una polmonite e le classiche infezioni ad orecchie e vie urinarie. Anche un’indigestione o l’esposizione ad ambiente freddi possono essere una causa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Congiuntivite del cane: come curarla con rimedi naturali

Ovviamente, per comprendere se effettivamente la temperatura del cagnolino è alta, bisogna misurarla con il termometro (da inserire nell’ano del cucciolo dopo averlo lubrificato). E’ importante sapere che in generale la temperatura corporea del pelosetto si aggira tra i 38,1 e 38,9 gradi. Al di sotto dei 37 gradi parliamo di ipotermia mentre al di sopra dei 39 di febbre. In entrambi i casi bisogna rivolgersi al dottore e mai somministrare medicinale al cane senza il suo parere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Cane, perché inclina la testa? La risposta degli esperti

I sintomi della febbre possono essere diversi. Se il cagnolino è fiacco, senza appetito, si muove a fatica e non ha sete, è bene misurarla e poi contattare l’esperto. In assenza di un termometro, il cucciolo può essere palpato nelle parti senza pelo come orecchie e petto e se risultano più calde del solito potrebbe avere la febbre. In ogni caso, prima di assumere qualsiasi decisione, bisogna sempre contattare il veterinario che saprà indicare cure e rimedi giusti.